Zanzibar – l’itinerario che ho scelto (otto giorni)

Zanzibar è un isola meravigliosa in ogni suo angolo. Spostarsi con i mezzi o con i taxi locali è abbastanza economico e ti permette di esplorare anche in poco tempo varie zone dell’isola.

Questo è stato il mio itinerario sfruttando otto giornate piene:

Zanzibar

Un paio di giorni sono sicuramente da dedicare alla visita dell’affascinante Stone Town, centro storico ed economico dell’isola.

Di seguito, a mio avviso, i luoghi e le attività da non perdere:

La zona nord 

La costa est e sud

  • le spiaggie di Paje
  • il Seaweed Centre (le visite alle coltivazioni di alghe sono possibili solo durante la bassa marea)
  • la baia di Kizimkazi  (da dove si salpa per avvistare e nuotare con i delfini)
  • una giornata da dedicare al “Safari Blu”: si raggiunge la spiaggia di Fumba nella baia di Menay a ovest di Unguja e si salpa con un dhow per raggiungere una lingua di sabbia accessibile durante la bassa marea (snorkeling). Si pranza sull’isola disabitata di Kwale e nel pomeriggio si naviga all’interno di una laguna di mangrovie.

La costa ovest: 

  • Prison Island (Changuu Island)
  • tour delle piantagioni di spezie (anche in autonomia in bici facendosi indicare una piantagione dal proprio albergo)
  • la spiaggia di Nakupenda
  • l’isola di Bawe (snorkeling).

 

Avete visitato Zanzibar? Suggeritemi nei commenti i luoghi o le attività che piu vi sono piaciuti! ♥

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...